Accedere alla piattaforma ecologica

Accedere alla piattaforma ecologica

Non tutti i rifiuti, per tipologia o dimensioni, sono compatibili con la raccolta dei rifiuti urbani presente sul territorio.

La piattaforma ecologica è un punto di raccolta autorizzato, dove i cittadini possono portare i rifiuti differenziati che non sono raccolti a domicilio.

Le tipologie di rifiuti che possono essere conferiti sono definiti dal Regolamento comunale.

Per ulteriori informazioni consulta la brochure del concessionario del servizio.

Oppure consulta il sito di Aprica Spa per ulteriori informazioni.

Approfondimenti

Modalità di accesso

I cittadini, se residenti e iscritti a ruolo, per accedere alla piattaforma ecologica devono utilizzare la propria CRS (Carta Regionale dei Servizi) o TS (Tessera Sanitaria).

Rifiuti assimilabili conferibili da parte delle utenze non domestiche

Rifiuti assimilabili conferibili da parte delle utenze domestiche sono:

  • carta
  • cartone
  • ferro
  • legno
  • plastica (imballaggi)
  • plastica dura (cassette e film plastici)
  • vetro bottiglie
  • vetro lastre
  • polistirolo
  • scarti vegetali (massimo 40 kg giorno da regolamento comunale)
  • rifiuti ingombranti.

Le utenze non domestiche possono portare in piattaforma ecologica i rifiuti assimilati, se accompagnati da apposito formulario di identificazione del rifiuto. Se i rifiuti conferiti superino i 30 kg a viaggio, le utenze non domestiche possono trasportare un massimo di 100 kg annui.

Rifiuti non conferibili da parte delle utenze non domestiche

Rifiuti non conferibili da parte delle utente non domestiche sono:

  • rifiuti pericolosi
  • secco
  • umido
  • scarti di lavorazione
  • inerti
Per le utenze non domestiche: aziende o attività commerciali e artigianali

Le utenze non domestiche, per accedere alla piattaforma ecologica, devono utilizzare l'Ecopass rilasciato dall' ufficio tributi del Comune. La tessera non è cedibile, nè utilizzabile da utenze diverse da quella riportata in indirizzo. Se si verificano impropri o abusi, i responsabili saranno perseguiti e sanzionati ai sensi dei regolamenti vigenti.

Se l'attività chiude o si trasferisce al di fuori del Comune oppure scade l’autorizzazione, la tessera dovrà essere restituita.

Se si smarrisce la tessera, l’intestatario deve informare tempestivamente il Comune e presentare formale denuncia di smarrimento alle autorità competenti. L’intestatario della tessera potrà chiedere il rilascio di una nuova tessera.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Ambiente Casa
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
Ultimo aggiornamento: 25/02/2022 16:18.55